Vicino a Milano

Il Lago di Garda

Il Lago di Garda

Il Lago di Garda è  il più grande dei laghi italiani  e uno dei principali centri turistici del nord Italia. La sua città più famosa è Sirmione.

Booking.com

È il lago più grande d’Italia, eppure per molti è solo il lago sul quale si affacciano le attrazioni di Garaland! Ma il grande specchio d’acqua che unisce la Lombardia, il Veneto e il Trentino-Alto Adige vive in simbiosi col noto parco divertimenti, e ognuno dà una motivazione valida a persone di tutte le età per prenotare una vacanza su quelle rive.

sirmione lago di garda
Il lago di Garda visto da Sirmione

Il lago di Garda però non è soltanto natura o giostre per ragazzi, ma anche storia e arte che fioriscono un po’ ovunque lungo le cittadine che costellano le sue sponde: Riva, Desenzano, Limone, Sirmione … sono solo alcune delle tante mete da scegliere per avere una base da cui visitare le bellezze globali del lago.

Conoscere il lago di Garda

Il lago di Garda, il cui vero nome è Benaco, presenta una forma di fiore al rovescio, con la corolla verso valle e lo stelo che va a incunearsi tra i monti. Secondo altri ha una forma a “pistola”, con la canna rivolta verso le Alpi. La parola Garda deriva dal germanico ward, ovvero “posto di guardia”, mentre il nome Benaco deriva sempre da un antico germanico ma con il significato di “ricco di corna” per via dei tanti promontori.

isola del garda
Isola del Garda (Lago di Garda)

Lungo 52 km, largo appena 16, il lago ha una notevole profondità di 346 metri per una superficie totale di 368 kmq e un volume di quasi 50 km cubi. Misure che a ragione ne fanno il lago più grande del nostro Paese ma anche uno dei più belli. I tanti promontori e piccole penisole lo rendono affascinante e le cinque isole, di cui due grandi – Isola di Garda e Isola San Biagio – creano atmosfere da fiaba. La sua riva meridionale è caratterizzata dal susseguirsi di colline moreniche, ovvero intervallate da ampie pianure, mentre a nord si elevano le cime di Presanella, Monte Adamello, Monte Baldo.

Il lago di Garda riceve acqua da ben 25 fiumi immissari mentre con il suo bacino alimenta lo scorrere del fiume Mincio, sebbene con una portata di acqua davvero ridotta rispetto alle dimensioni del lago stesso. La lentezza di questo ricambio, controllata oggi anche da una chiusa, comunque è positiva, perché fa sì che il lago rimanga sempre molto limpido e favorisce la vegetazione subacquea.

Cosa vedere sul Garda

Le attrazioni di più grande richiamo del lago di Garda sono quattro o cinque: Monte Baldo, Gardaland, Castello Scaligero, Isola di Garda, Grotte di Catullo. Ma al di là di questi luoghi, ce ne sono decine di altri da scoprire e riscoprire. Garda è un universo unico e sempre interessante.

funivia lago di garda
La funivia sul lago di Garda

Monte Baldo, grazie ai sentieri e alla funicolare, si può scalare fino ai 2218 metri per ammirare dall’alto il panorama dell’intera geografia del lago; il parco a tema di Gardaland, pur non affacciandosi direttamente sul lago in territorio di Castelnuovo del Garda, è la sua principale attrazione moderna, grazie alle giostre, agli spettacoli tematici, alle sfide a cui sono chiamati i visitatori in uno spirito globale di divertimento ma anche educativo. Il parco esiste dal 1975 e periodicamente viene ampliato e arricchito.

Bisogna andare a Sirmione per ammirare, anche dall’alto dei torrioni, il Castello Scaligero. L’imponente maniero del XIII secolo ospita un museo e cinge con le sue mura merlate anche la darsena sul lago creando un effetto davvero fiabesco. L’Isola di Garda è una delle cinque terre insulari presenti nel lago e un tempo era abitata dai Longobardi. Divenne quindi una necropoli gallica, un avamposto romano e un monastero.

sirmione di sera
Passeggiata a Sirmione al crepuscolo

Nel XIX secolo, grazie ai duchi De Ferrari divenne residenza nobiliare con il palazzo maestoso che ancora oggi domina l’isola. Le Grotte di Catullo sono in realtà le rovine di una antica Villa Romana, di cui alcune parti sono però talmente avvolte dalla vegetazione da apparire caverne. La villa si trova anche essa a Sirmione e oggi è tutelata e visitabile.

Intorno al Garda sorgono anche il Vittoriale degli Italiani, una vera e propria città in miniatura che voleva celebrare la grandezza dei monumenti italiani, su progetto di D’Annunzio; il Giardino Botanico Heller; il Castello di Malcesine; il Parco Avventura Jungle e molto altro ancora.

Cosa fare sul Garda

Oltre ad esplorare città e paesini, tra monumenti, antiche chiesette, centri storici graziosi, si possono organizzare escursioni e arrampicate in montagna, gite in barca sul lago, passeggiate sul lungolago di molte località. Se sarete fortunati potrete assistere al fenomeno delle Sesse, ovvero l’innalzamento improvviso delle acque che avviene quando si avvicina la bassa pressione atmosferica e che coglie di sorpresa per alcuni minuti o anche per ore.

gardalan
Gardaland – il parco divertimenti – sul Lago di Garda

Il termalismo è presente e ben sfruttato in riva al Garda, per cui potrete anche godere di trattamenti di salute e bellezza, principalmente a Sirmione dove sgorgano le Sorgenti Boiola, acque sulfuree provenienti dalle profondità dei monti. Naturalmente potete trascorrere una giornata a Gardaland, oppure su una delle spiagge lungo le sponde del lago a prendere il sole.

Come arrivare al Lago di Garda

Da Milano il lago di Garda dista 140 km ed è bel collegato dalle autostrade. L’auto è il mezzo migliore per arrivare: se partite dal capoluogo lombardo, A4 Milano-Venezia con uscita Brescia Est oppure Sirmione; per chi arriva dal resto d’Italia si prende la A22 Modena-Brennero uscendo a Rovereto Sud e seguendo la strada per Riva del Garda.

In treno, la stazione di riferimento in cui scendere è quella di Desenzano del Garda.

Booking.com

Post Comment