Vicino a Milano

Il Lago di Como

Il Lago di Como

Il Lago di Como è il più vicino a Milano e ospita villaggi incantevoli come Bellagio, Varenna, Tremezzo o Menaggio.

Booking.com

Se vi è subito venuta in mente la nota frase che apre I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni siete sulla giusta strada! Il lago che prende il nome dalla città lombarda di Como è famoso proprio per questo, ma non solo. Da tempo immemore veniva usato come località di relax e di cura per chi aveva bisogno di sole e aria pura, e di recente – ovvero dal XIX secolo in poi – è divenuto anche meta di vacanze per tutti.

lago di como
Il lago di Como al tramonto

Per chi si trova in Lombardia o a Milano, una giornata da dedicare al lago di Como è quasi un obbligo. Ma un obbligo che non costa fatica anzi … potrebbe rigenerarvi. E magari davanti alla luce di quelle acque, o allo spettacolo delle montagne penserete alla storia travagliata di Renzo e Lucia – non potrebbe essere altrimenti – e respirerete anche un ricordo di storia, immaginando Manzoni che ammirò gli stessi panorami.

Conoscere il lago di Como

battello a vapore lago di como
Battello a vapore sul lago di Como

Cosa sapete del lago di Como? Ha una forma strana, a “Y” rovesciata, e ha anche un nome ufficiale che quasi nessuno ricorda: lago Lario. Si estende tra i comuni di Como e di Lecco ed è il terzo lago d’Italia per volume. Profondo 418 metri, nacque da un antico ghiacciaio e viene alimentato da 37 corsi d’acqua. Dal canto suo, il lago alimenta il corso del fiume Adda ed è circondato dalle montagne, tra le quali si insinua prepotentemente, e dai loro bellissimi boschi protetti. Per citarne alcuni: Parco Spina Verde, Parco Adda Nord, Parco della Grigna e Parco Valle del Lambro.

Al centro del lago sorge l’isoletta di Comacina, di fronte alla quale si allunga la penisola di Lavedo, sulla quale sorge uno dei villaggi più famosi del mondo: Bellagio. Le ville, i panorami e le spiaggette che caratterizzano questo paesino hanno fatto innamorare artisti e turisti di tutto il mondo, tanto che la sua architettura viene replicata anche negli Stati Uniti. Non per niente il casinò Bellagio, di Las Vegas, porta questo nome!

Sulle sue sponde, sia dal versante comasco che quello lecchese si innalzano bellissime montagne che attraggono appassionati di escursionismo, alpinismo e vie ferrate: il Resegone (citato dal Manzoni nei promessi sposi), il Medale, le Grigne, i Corni di Canzo e il Grona per citare i più conosciuti.

Le due città del lago

bellagio sul lago di como
Bellagio sul lago di Como

I due centri più importanti e più grandi che godono del clima e della bellezza del lago di Como sono, appunto, la stessa Como e Lecco.

Como si trova “su un ramo del lago che volge a mezzogiorno” ma non è quello che aveva in mente Manzoni, quando scrisse quella frase. Certamente è molto bella, e vanta una lunga storia, fin dai tempi dei Romani. Tra i monumenti che si possono ammirare: il duomo di Santa Maria Assunta che imita quasi perfettamente quello di Milano, il duecentesco Palazzo Broletto sede del municipio, la chiesa romanica di Sant’Abbondio, ma soprattutto le ville.

La fortuna di Como sta infatti nelle residenze dei ricchi che, prima per motivi di salute e poi per vacanza, hanno sempre amato queste sponde: Villa Olmo, Villa Celesia, Villa Brambilla, Villa Dossi Pisani e naturalmente Villa Oleandra che ha ospitato l’attore George Clooney. Imperdibile una passeggiata sul Lungolago.

Lecco si trova più a est, rispetto a Como, e non dà il proprio nome al lago ma è questa la città descritta nei Promessi Sposi, è questo il famoso “ramo del lago che volge a mezzogiorno”. Siete quindi nei luoghi della storia e della letteratura, e i monumenti della città ve lo ricordano in continuazione. Tante le chiese – San Nicolò, Nostra Signora della Vittoria, San Materno e Santa Lucia, Sant’Andrea, il Santuario dell’Immacolata, San Francesco … – ma tra tutte forse merita la vostra attenzione il piccolo tabernacolo di Via Tonio e Gervaso, detto “dei Bravi”, e divenuto protagonista del romanzo di Manzoni perché qui venne intimato a don Abbondio “Questo matrimonio non s’ha da fare”.

Non perdetevi una visita alla Villa di Manzoni e alla Casa di Lucia Mondella, la prima realmente appartenuta allo scrittore, la seconda allestita per diventare attrattiva turistica. Anche qui i palazzi e le ville sul lago fanno da richiamo a chi ama ammirare belle opere del passato e a chi ama viverci, avendo la possibilità di comprarle.

I borghi del lago di Como

villa carlota lago di como
Villa Carlota sul lago di Como

Il lago di Como è bello per i suoi paesaggi naturali, i quali comprendono anche i paesini e i villaggi alpini e le loro meravigliose architetture. Se potete, scegliete un itinerario che li comprenda e andate ad ammirare località come Cernobbio, con le sue villette Liberty, Moltrasio con il belvedere della chiesa, Argegno, Colico, Brunate alla quale si arriva con la funicolare salendo direttamente da Como. La fama di Bellagio è ormai consolidata, ma meritano anche Bellano, Varenna e i paesini gemelli di Lenno e Tremezzo.

Come arrivare al Lago di Como

Da Milano è facilissimo, sia in treno – con collegamenti diretti dalla Stazione Centrale a quelle di Como, che con gli autobus extraurbani. Se volete spostarvi in macchina, da Milano seguite le autostrade A9 oppure A4 in direzione Chiasso uscendo all’indicazione Lago di Como. Se volete andare direttamente a Lecco, prendete da Milano la Statale 36 diretta. La distanza tra Milano e Como è di un’ora e un quarto, via autostrada. Da Milano a Lecco invece si arriva in 60 minuti.

Booking.com

Post Comment